💧Dice Susan sontag💧

“Bisognerebbe liberarsi dell’esclusività dell’amore coniugale, perché è un’istituzione votata all’ottundimento dei sentimenti. Il suo scopo è la ripetizione, la sua ispirazione più alta è la creazione di forti dipendenze reciproche”. Parole sante, che ho espresso in mille salse nei miei libri. Ovviamente questo discorso non può estendersi al cento per cento delle coppie, però se dovessi decidere una percentuale basandomi su ciò che ho visto da quando sono al mondo, direi che a dir molto solo il 5% delle persone intrattiene relazioni evolute, tutto il resto ha un solo nome “dipendenze”. Poiché da sempre sono depositario di confessioni, aggiungo che le rivelazioni più aberranti e le schiavitù più soffocanti è proprio da lì che nascono, dal mito infausto della famiglia, il quale, così come ci viene inculcato dalla società dei bisogni indotti, crea una società di imbecilli, persone che si credono adulte ma sono in realtà bambine, amici che ti cercano soltanto finché non hanno trovato un sostituto maggiore che gli riempia totalmente la mente e la giornata e gli permetta di non pensare più a nulla. Ovvero l’altro che diventa l’intero mondo e si sostituisce a tutto. Orribile ðŸ’§